11 Luglio Lug 2016 1007 8 months ago

EUROPEI BMX: A Verona tanta Olanda

Orange protagonisti con i successi tra gli Elite uomini (con Van der Biezen) e Donne Juniores (Smulders), gli altri due titoli a Sailer (Donne Elite) e Ragot Richard (Juniores) - Tomizioli e Sciortino i migliori azzurri

DSC 0246

VERONA (10/7) - Si sono conclusi a Verona i Campionati Europei 2016 di BMX disputatisi sullo splendido circuito dell’Olympic Arena. Il successo di partecipazione e la grande affluenza di pubblico hanno caratterizzato anche quest’ultima giornata decretando così il successo organizzativo di questi Europei veronesi, i primi che si disputavano in Italia.

Ancora una volta gli Olandesi sono stati i grandi protagonisti. Dopo aver dominato nelle categorie Challenge, nella terza ed ultima giornata, gli “Orange” conquistano due ori: nella Elite maschile con Van der Biezen che ha piegato lo svizzero Graf ed il francese Andre, e nella Juniores femminile con la Smulders, che ha avuto ragione della russa Afremova e della francese Hugot.

Nella categoria Elite femminile vittoria della tedesca Sailer sulla Lacoste (Francia) e sulla Lettone Alexsejeva. Infine successo francese negli juniores maschi, con Ragot Richard che ha preceduto l’elvetico Butti e l’inglese Sharrock.

Niente da fare per i nostri colori. Martina Boccardi, attesa per un possibile podio, è stata frenata da una rovinosa caduta nella fase iniziale della prima batteria di qualificazione agli ottavi e non è riuscita a recuperare, pur conquistando ottimi piazzamenti, nelle successive due.

Solo Tomizioli e Sciortino sono riusciti ad arrivare fino in semifinale, negli Junior, per poi arrendersi ai più forti. I due si erano resi protagonisti di qualificazioni all'altezza, superando di slancio anche ai quarti. Meno strada hanno fatto gli altri azzurri in gara. Tra gli élite Furlan è giunto ai quarti, mentre Fantoni e Cristofoli agli ottavi.

"In generale - ha commentato il tecnico azzurro Ludovic Laurent - la maggior parte dei ragazzi che ho schierato avevano poca esperienza internazionale, ma ho sfruttato l'opportunità di poter correre in casa per far vivere questa importante esperienza a tanti giovani che potrebbero diventare prospetti interessanti. Per questo sono molto contento, ed è la nota positiva di questi Europei, che si sia celebrato finalmente in Italia un evento di portata internazionale come questo.

Dal punto di vista tecnico - ha continuato il tecnico azzurro - speravo in qualcosa di più da parte della giovanissima Martina (unica ragazza in gara per quanto riguarda i nostri colori, ndr.), ma l'emozione (è una junior al primo anno) gli ha giocato un brutto scherzo. Sotto pressione, al primo giro delle qualificazioni, non è partita come sempre. Aveva paura di sbagliare e alla fine è caduta. Caduta che paradossalmente gli ha permesso di sboccarsi. L'ho vista bene negli altri due giri di qualificazione, ma lo svantaggio accumulato era ormai troppo...

Tomizioli e Sciortino hanno confermato di essere i migliori juniores, non è un caso che sono stati impegnati anche in occasione dei Mondiali di Medellin. Una nota di merito va anche a Nicolò Bonini, atleta sfortunato che in questi anni ha pagato diversi infortuni e che è ripartito praticamente da zero quest'inverno. Gli Europei gli sono serviti per riprendere il ritmo e il prossimo anno, tra gli elite, potrebbe già far vedere il suo valore.

Gli altri hanno fatto fatica perché non hanno esperienza internazionale... del resto non è un caso se da tempo chiedo alle società di portare i propri atleti all'estero per fargli accumulare esperienza. In queste gare è fondamentale”.

ORDINI DI ARRIVO FINALI

Men Juniores
1 RAGOT RICHARD Mathis France
2 BUTTI Cedric Switzerland
3 SHARROCK Paddy Great Britain
4 CHARAVIN Quentin France
5 BLANCHOD Titcuan France
6 VAN DE GROENENDAAL Kevin Nederland
7 KIMMANN Justin Nederland
8 BRUNNER Gil Switzerland

Men Elite
1 VAN DER BIEZEN Raymon Nederland
2 GRAF David Switzerland
3 ANDRE Sylvain France
4 GODET Damien France
5 CALEYRON Quentin France
6 VAN DER BURG Dave Nederland
7 KOMAROV Evgeny Russia
8 THERKELSEN Jimmi N. Demnark

Women Junior
1 SMULDERS Merel Nederland
2 AFREMOVA Natalia Russia
3 HUGOT Mathilde France
4 ADMAKINA Svetlana Russia
5 PETERSONE Vineta Latvia
6 FISKEBEKK Sihe Norway
7 MADARAS OVA Kristina Slovakia
8 BINETRUY Chloe France

Women Elite
1 SAILER Sarah Germany
2 LACOSTE Marine France
3 ALEKSEJ EVA Sandra Latvia
4 LABOUNKOVA Romana Czech Republic
5 MAIRE Camille France
6 DOUDOUX Mathilde France
7 POTTIER Magalie France
8 BALLE Dorte Denmark

A cura di Ufficio Comunicazione FCIcomunicazione@federciclismo.it

DSC 0260