14 Settembre Set 2016 1506 4 months ago

Oltre 300 a Creazzo per la 6^ prova del Circuito Italiano BMX

Confermate le attese della vigilia con tutti i big ai piani alti delle classifiche di categoria

Creazzo FURLA Npodioelite

Creazzo (VI) (11/9) - Emozioni e tanta adrenalina nella domenica dell’International Stadium di Creazzo dove è andata in scena la sesta prova del circuito italiano di BMX. Più di 300 gli atleti provenienti da tutta Italia a contendersi punti importanti nella lotta per la classifica generale che a fine novembre assegnerà le maglie rosse ai leader delle varie categoria nella doppia tappa indoor al palasport di Genova.

Confermate le attese della vigilia con le battaglie che hanno visto protagonisti i big delle varie categorie che si sono confermati ai piani alti delle classifiche finali. A chiudere la domenica creatina la finalissima della categoria juniores/elite che ha visto il successo del padrone di casa Mattia Furlan, autore di una corsa a sé sin dallo start che lo ha visto prendere il giusto margine per chiudere davanti a tutti. Vittoria importante per il creatino che sale in graduatoria, davanti al capoclassifica Fantoni del BMX Verona e a Grazian dell’Olgiatese.

Nella finalissima a otto presenti anche due juniores, con Tomizioli migliore della categoria col quinto posto finale e Bonini che ha chiuso in ottava piazza, terzo junior Budelli che ha vinto la finale B.

Nelle due categorie master doppia vittoria veronese coi 30+ dominati dal lupatotino Campedelli su Gargaglia e Mazzarol; mentre la categoria master 17/29 ha visto il successo del capoclassifica Falavigna del Ciclomania Racing che ha preceduto con un gran finale Bonetti e Pevarello.

Tra gli allievi successo del portacolori del Testi Cicli Gargaglia che ha battuto l’agguerrita concorrenza di Delle Vedove e Happacher che seguono in classifica, sfortunato il portacolori creatino Ferrari (esordiente che corre tra gli allievi) che partito bene allo start è caduto sul primo salto lasciando strada agli avversari.

Nella categoria esordienti finale ricca di emozioni col primo gradino del podio conquistato tra gli applausi dal veronese Girlanda che ha preceduto sulla linea del traguardo Radaelli e Rizzardi, forfait all’ultimo minuto del padrone di casa Dalla Stella che ha perso punti pesanti in classifica.

Emozioni forti anche tra i giovanissimi con manche equilibrate e finali al cardio palma. Nei G5/G6 il successo va a Vigevano con Cavalleri primo davanti a Benedetti e Di Modugno. Nei G3/G4 il trentino Oss Papot ha avuto la meglio di Pasa e Cavallin. Tra i più piccoli del G1/G2 vittoria di Corbani (Audace Besnate) su Delle Vedove e Perini. A Creazzo in gara anche il folto gruppo dei cruiser coi creatini Maule e Dos Santos che si sono aggiudicati il secondo e terzo gradino del podio alle spalle del padovano Derme autore di una gran finale vincente.

Stefano Testoni