27 Marzo Mar 2017 0953 8 months ago

Circuito Italiano: Boom di giovani a San Giovanni Lupatoto

Tra gli élite Mattia Furlan s'impone in entrambe le prove - Tra le società in evidenza la Bmx Libertas Lupatotina, Team Bmx Verona e Team Bmx Creazzo

Circuitoit 27Marzo

San Giovanni Lupatoto (VR) - Sabato 25 e Domenica 26 marzo ha preso il via a S. Giovanni Lupatoto il Circuito Italiano di BMX 2017. Hanno partecipato alle due giornate un totale di oltre 800 atleti provenienti da diverse parti d’Italia ed anche da alcune nazioni estere registrando il record di affluenza più alto. L’evento ha richiesto un grande impegno da parte della società ospitante, che ha saputo garantire una buona riuscita della manifestazione avvalendosi di una perfetta sinergia tra giudici, segreteria, personale di pista e volontari.

Domenica le gare sono state seguite dal presidente del CR Veneto, Igino Micheletto, che ha espresso soddisfazione per la gestione e l’esito della giornata con parole molto gradite.

Dal punto di vista agonistico da registrare l'ottimo risultato del Bmx Libertas Lupatotolina, società ospitante, che ha ottenuto nella classifica riservata alle società, il primo posto domenica rispettivamente davanti al Team Bmx Verona e Team Bmx Creazzo, in una classifica invertita rispetto a quella di sabato che, invece, aveva fatto registrare il primo posto per il Team BMX Verona e il secondo del Team BMX Creazzo.

Dal punto di vista individuale, tra gli Elite, dominio dell’ottimo Mattia Furlan (Creazzo) che ha vinto entrambe le prove di sabato e domenica, fissando un podio sempre uguale: alle sue spalle, infatti, in entrambe le occasioni sono finiti Roberto Cristofoli e Nicholas Okoh (atleta di casa).

Per quanto riguarda gli Juniores, sabato ha visto il predominio dell’ ottimo Alessio Budelli (Besnate), seguito da Davide Maestrutti (48 Erre) e da Pietro Bertagnoli (Team Bmx Verona), che ha primeggiato domenica (assente Budelli) seguito dall’ austriaco Zeidler e da Davide Maestrutti (48 Erre).

Nei MASTER (categoria sempre ben rappresentata ma poco considerata) sabato ha visto il predominio del veterano, ma sempre “efficace” Manuel De Vecchi, seguito dall’ altrettanto valido Mauro Paiusco (entrambi Team Bmx VR), seguiti dall’ eccellente Amedeo Bonetti (Team Bmx Libertas) protagonista di una sorprendente prova, considerata la levatura de gli altri atleti. Domenica, assente De Vecchi, ha vinto Mauro Paiusco (Team Bmx VR), davanti ai mitici Mattia Falavigna (Ciclomania) e Mirko Vicentini (Olgiatese).

Tra i CRUISER sabato ha prevalso Francesco Derme del Panther Boys, seguito da Matteo Polinari del Bmx VR e da Manlio Jaccarino, dell’ After Skull, mentre domenica si è imposto Matteo Polinari seguito da Nicolò Menin del Panther Boys e da Jean Marcelo Dos Santos, del Creazzo.

Negli ALLIEVI sabato ha vinto Omar Ferrari (Creazzo), seguito da Mattia Girlanda (Bmx VR) e da Marco Radaelli, del Team Biciaio, che domenica ha conquistato un ottimo secondo posto davanti a Federico De Vecchi, del Prototype Performance Team, senza nulla togliere al meritato terzo posto di Marco Sepulcri (48 Erre). Per quanto riguarda gli ESORDIENTI la giornata di sabato ha visto il monopolio del podio da parte di Matteo Tugnolo davanti Leonardo Cassanta e Leonardo Cantiero, che ha prevalso domenica seguito da Tugnolo e Cassanta.

Circuito It127marzo

Passando ai G5-G6, da evidenziare la doppietta di "super" Federico Gambetta, del Bmx Libertas Lupatotina che, spinto da venti celesti, ha monopolizzato il primo posto del podio in entrambe le giornate. Non da meno Tommaso Frizzarin, del Besnate (2° sabato e 3° domenica) e Filippo Tezza, del Ciclomania (3° sabato e 2° domenica). Nei G3-G4, categoria incredibilmente numerosa, sabato si è imposto Elia Pelizza del Panther Boys, seguito da Marco Canova, del Creazzo, e da Federico Pasa, del Besnate. Domenica ha prevalso invece Canova, seguito da Pasa e dalla splendida ragazzina che risponde al nome di Alice Braghi, del Bmx Vr, che sa tenere testa egregiamente a tanti maschietti agguerriti. Dulcis in fundo i G1-G2 Marco Del Tongo, del Panther Boys, ha primeggiato in entrambe le giornate di gaa, seguito da Nicolò Guariglia (Olgiatese), rispettivamente secondo e terzo, e da Tommaso Cingolani, Team Cingolani (il primo giorno terzo, la domenica secondo).

Circuitoit2 27Marzo

Un giusto riconoscimento va dato a Minni Lappanen, Elena Lugaresi, Amaelle Caloz, Francesca Gamboni, Anna Catalanotto, Irene Ginosa e Agnese Lollo per la loro partecipazione e per i risultati ottenuti. Un plauso che meritano tutti i partecipanti che, a prescindere dalle loro performance, con la loro presenza hanno contribuito a rendere uniche queste due giornate.