12 Maggio Mag 2019 1914 6 months ago

CDM BMX: Ancora doppietta olandese a Papendal

A trionfare Niek Kimmann e Laura Smulders - Ancora uno stop ai sedicesimi di finale per gli azzurri: il migliore Giacomo Gargaglia 66°, Mattia Furlan è 98°

59971796 2035363180099747 610266779192655872 N

Papendal (NED) - Seconda giornata di gare a Papendal e seconda doppietta per la selezione olandese, che in questo weekend di Coppa del Mondo BMX Supercross ha festeggiato assieme al pubblico di casa sul tracciato dello Sport Centre. Al maschile quindi bis di Niek Kimmann, che conquista la seconda vittoria consecutiva: il campione olandese, vincitore della Coppa del Mondo nella scorsa stagione, ha battuto in finale i francesi Joris Daudet e Sylvain André, campione iridato in carica. Ancora uno stop ai sedicesimi di finale per gli azzurri di Tommaso Lupi: migliore della selezione Giacomo Gargaglia, che chiude 66° dopo aver conquistato il sesto posto nella propria batteria, mentre Mattia Furlan è 98°, con l’ottavo posto. Vengono invece eliminati nelle qualificazioni Matteo Grazian (109°), Michele Tomizioli (119°), Federico de Vecchi (120°) e Roberto Cristofoli (124°). Pietro Bertagnoli fermo invece al Round 1 a causa di una caduta che gli procura un infortunio al ginocchio che andrà tenuto sotto controllo nei prossimi giorni.

Nella gara femminile a trionfare è la campionessa del mondo Laura Smulders. L'olandese, vincitrice della Coppa del Mondo negli ultimi tre anni, centra così il primo successo stagionale, mettendosi alle spalle le statunitensi Alise Willoughby e Felicia Stancil. Quarto posto per l’australiana Lauren Reynolds, seguita dall’olandese Judy Baauw, che ha conquistato il successo ieri, dalla francese Manon Valentino e dalla danese Simone Christensen, vincitrici rispettivamente del secondo e primo round a Manchester.

Il commento del CT Tommaso Lupi: "Al di là dei risultati, sono contento della prestazione fisica dei ragazzi, che dalla prima gara sono cresciuti a vista d'occhio. Li ho visti girare, qui in Coppa del Mondo dove il livello è alle stelle, con una positiva solidità. Il lavoro da proseguire riguarda la gestione del giro, minimizzando ancora gli errori, essere più decisi e meno “buoni” quando si crea la possibilità di infilarsi e guadagnare posizioni. Rientriamo domani da una lunga trasferta e recuperiamo le energie prima di andare in Repubblica Ceca il prossimo weekend per un’altra gara strategica C1 quindi per punteggio olimpico".