21 Agosto Ago 2021 2017 27 days ago

BMX - Il Mondiale dell'Italia tra rivincite e emozioni

L'appuntamento iridato torna dopo un anno di stop a causa della pandemia. La seconda sessione di allenamento ha permesso agli Azzurri di mettere a punto gli ultimi passaggi. Si comincia alle 9 con le qualificazioni.

DSC05025

PAPENDAL (OL) - Scattano domani, alle ore 9,00 i Mondiali BMX 2021 che vedranno in gara solo le categorie internazionali. Nella giornata di oggi si è svolta per tutti la seconda sessione di allenamento, utile per approfondire la conoscenza della pista e mettere a punto gli ultimi aspetti tecnici. “E’ evidente come un solo giorno in più in pista – ha detto il CT Lupiha permesso ai ragazzi, soprattutto gli juniores, di migliorare e affinare i passaggi. Vale la pena ricordare che per molti di loro si tratta del primo mondiale di categoria che arriva dopo oltre un anno di pandemia. Nel 2020 la stagione non è mai iniziata e i Mondiali di Huston furono annullati; le occasioni per misurarsi a livello internazionale su piste di Supercross sono state poche.”

Inevitabile quindi attendersi un po’ di emozione. Lo confessa candidamente Marco Radaelli, uno che può vantare anche una buona esperienza avendo vinto un campionato europeo nelle categorie giovanili. “La pista mi piace, ogni volta che ci giro capisco sempre qualcosa di più e la volta successiva vado meglio. Emozione? Forse un po’ domani, quando mi troverò al cancello del via…”.

Chi non paga certo l’emozione, ma ha una motivazione particolare per questo mondiale è il campione italiano élite Mattia Furlan, 28 anni e con una lunga esperienza in gare di questa importanza: “La mancata convocazione alle Olimpiadi è stata una cosa difficile da digerire, anche se capisco perfettamente il senso di quella scelta. Ho voglia di ripartire e non mi pongo limiti. Questo mondiale è l’occasione giusta per mettere tutto dietro le spalle. Non c'è un risultato particolare che mi pongo come obiettivo se non quello di dimostrare, prima di tutto a me stesso, che ho ancora qualcosa da dire in questo sport. La pista mi piace, credo che sia la migliore al mondo. Correre qui è una gioia e io sono pronto a dare il massimo.”

IL PROGRAMMA DI DOMANI – La giornata inizia presto, alle 7,40, con 20’ di allenamento per tutte le categorie in sessioni separate. Cominciano gli élite, a seguire gli altri.

Alle 9 il via alle qualifiche: tre manche per ogni singola batteria di otto piloti. La somma dei punti seleziona i quattro per ogni batteria che passano alle fasi successive: gli juniores direttamente ai quarti del pomeriggio; gli élite agli ottavi che si svolgeranno a seguire nella mattinata.

Alle ore 13,30 sono previsti i quarti di finale: 8 piloti per batteria, per quanto riguarda gli juniores e, dalle semifinali, anche per gli élite. Passano i migliori 4. Semifinali e finali a seguire (8 piloti per batteria). Prevista sintesi domani dalle 19 alle 20.05 su Eurosport 1. Diretta su Eurosport player a partire dalle 13.15 circa.

Antonio Ungaro

Nelle foto, in alto: una fase della sessione di allenamento; a centro pagina: il CT Tommaso Lupi con Mattia Furlan; sotto, da sinistra: Giacomo Fantoni e Marco Radaelli

Gli Italiani in gara

ELITE
Fantoni Giacomo Team Bmx Verona
Furlan Mattia Carisma Team

JUNIORES
Cantiero Leonardo Team Bmx Verona
Gasparoli Tommaso Maikun Factory Team Asd
Radaelli Marco Team Bmx Garlate
Rizzardi Riccardo Team Bmx Verona
Tugnolo Matteo Gs Bmx Vigevano - La Sgommata