19 Ottobre Ott 2022 0921 one month ago

Circuito Italiano BMX - A Fantoni le prove a Sciortino la vittoria finale

L'atleta di casa, tra gli elite, fa valere la conoscenza della pista e si impone sia sabato che domenica. Il portacolori della BMX Ciclistica Olgiatese si piazza in entrambe le gare e conquista il successo del circuito.

DSC03650

VERONA - Il fine settimana del 15 e 16 Ottobre ha regalato meteo e temperature gradevoli che hanno permesso lo svolgimento perfetto delle ultime due prove del Circuito Italiano BMX 2022.

I due giorni di gare sono stati organizzati dalla A.S.D. 48erre BMX Team di Rivignano (UD), ospiti del BMX Verona presso la BMX Olympic Arena, a causa dei lavori di ampliamento in corso presso l’Arena BMX Friuli di Rivignano che stanno rendendo ancora per un paio di mesi l’area non disponibile allo svolgimento di eventi.

Oltre 400 i partenti in entrambe le due giornate di gara, sfiorando i 500 nella domenica, 70 i piccoli riders di promozione giovanile che continuano ad alimentare nuovi atleti iscritti nelle competizioni, confermando il trend di crescita che ormai osserviamo da anni in questa disciplina olimpica.

La cooperazione di due Team organizzati, la qualità garantita dalla BMX Olympic Arena, speaker e musica, hanno riempito gli spalti, dato al pubblico l’opportunità di godersi due favolosi giorni di sport, e creato la consueta atmosfera adrenalinica e piena di energia della BMX Racing.

Giacomo Fantoni, Team BMX Verona, conferma la sua leadership nel tracciato di casa, in un weekend in cui i Junior/under 23 hanno corso assieme agli Elite, il Campione Italiano come a maggio è primo sul podio sia sabato che domenica, sabato completano il podio Martti Sciortino del BMX Ciclistica Olgiatese al secondo posto e Michele Tomizioli del Carisma Team al terzo. Domenica invece Fantoni trova al suo fianco sul podio il compagno di Team Leonardo Cantiero al secondo posto ed al terzo Martti Sciortino, il quale si conferma vincitore nella classifica finale del Circuito Italiano.

Vanno segnalate tra gli Allievi la vittoria sabato di Alessandro Bielli del BMX Ciclistica Olgiatese, davanti al compagno di Team Lorenzo Fendoni, e a Federico Pasa del Maikun Factoty Team. E’ proprio Federico Pasa a vincere la gara di domenica davanti allo stesso Bielli, ed al terzo posto sale sul podio Sebastian Briosi del BMX Garda Trentino.

Tra le Allieve Donne il podio è lo stesso sia sabato che domenica, al primo posto sale la tedesca Alina Beck, Campionessa Europea in carica, al secondo posto l’atleta Italiana ormai “temuta” a livello internazionale Alice Braghi del BMX Pescantina, ed in terza posizione Anna Grigoletto del SCF Panther Boys PADOVA. Le loro sono state manches combattute, che nella prima di qualifica hanno visto Alice ed Anna lasciare dietro la Beck.

Per gli Esordienti, l’Ungherese Bendegúz Farkas del Sopron BMX vince la finale sia sabato che domenica, il sabato si posiziona al secondo posto Elia Zocca del Team BMX Verona, ed al terzo Filippo Cusumano del Caravaggio Offroad. Domenica invece, in scia a Farkas tagliano il traguardo della finale Filippo Cusumano al secondo posto e Federico Corbani del A.S. Besnate in terza posizione.

Le categorie Master e Cruiser sono l’essenza dello sport, si allenano duramente tra impegni di lavoro e famiglia, rappresentano la maturità che rimane lì a tutela dei più giovani, celebrano l’arrivo al di là della posizione, cadono, perdono, e si rialzano, come la vita ha insegnato loro e nel competere, comunque con prestazioni ad alto livello, danno un esempio di disciplina a tutti noi che li tifiamo dagli spalti.

Quasi 400 batterie in due giorni hanno costituito due giornate in cui al solito i Giovanissimi hanno conquistato tutto il pubblico per impegno e grinta. Sono cuore e motore dello sport, li abbiamo visti gareggiare e tifare compagni ed i loro idoli tra Junior ed Elite. Il futuro di una disciplina lo si vede da queste categorie, da un fine settimana fatto di gesti sportivi di centinaia di ragazze e ragazzi, che assieme all’impegno ed ai risultati in campo internazionale delle Nazionale del CT Tommaso Lupi, ci spiegano il perché la BMX Racing in Italia gode di un seguito che sta dimostrando da anni un notevole incremento, e che nel fine settimana appena trascorso ha saputo regalare uno straordinario evento sportivo.

Gli organizzatori dell’evento non possono che essere soddisfatti del modo in cui si è concluso il Circuito Italiano BMX 2022, la 48erre BMX Team e l’Amministrazione Comunale di Rivignano Teor, con la loro sinergia e determinazione, ricominceranno ad ospitare in Friuli Venezia Giulia nel 2023 tappe del CIRCUITO ITALIANO BMX, dopo questo anno di investimenti che vogliono rendere la loro struttura sempre più capace di accogliere eventi Nazionali ed Internazionali.