4 Luglio Lug 2023 0955 9 months ago

Tricolori BMX - Titoli per Gargaglia, Radaelli e Frizzarin

Si impongono rispettivamente tra gli élite, U23 e juniores nella prova regina. Fantoni, lo stesso Radaelli e Groppo vincono il titolo nel Time Trial del sabato. Assegnate anche le maglie cruiser.

Podio Bmx

Nella splendida cornice della Bmx Olympic Arena di Verona è andato in scena l'evento Italiano più importante della stagione: il Campionato Italiano della specialità Bmx Race.

L'organizzazione curata dal Team Bmx Verona ha fatto si che le due giornate di gara scorressero in modo piacevole e senza intoppi visti i 500 riders alla partenza nelle tre specialità della Bmx Race. Al via tutti gli atleti della Squadra Nazionale che hanno dato spettacolo in entrambi i giorni di gara anche in preparazione alla partenza della settimana prossima per i Campionati Europei Assoluti di Besancon (F).

Sabato 1 luglio sono entrati in pista i riders impegnati nella specialità a tempo del TIME TRIAL, un giro di qualifica e la Super Final. Al cancelletto gli atleti delle categorie Esordienti 1° e 2° anno, gli Allievi ed a seguire Junior, Under23 ed Elite. Nella categoria più prestigiosa degli Elite c'è stato il predominio dell'atleta di casa Giacomo Fantoni (Bmx Verona) come per gli Under 23 di Marco Radaelli (CS Esercito) e negli Junior dell'azzurro Albert Groppo (Bmx Creazzo). Vittoria anche per Matteo Mariani (Carisma Bike) nella cat. Esordienti 1, di Marco del Tongo (Bmx Creazzo) nella Esordienti 2 e di Federico Pasa (Just Bmx) tra gli Allievi.

A seguire la gara nella specialità Cruiser (ruote da 24 pollici) specialità normalmente destinata ad atleti amatori che in occasione del Campionato Italiano ha visto competere anche gli Esordienti con la vittoria di Martino Caslini (Bmx Garlate) e gli Allievi con Thomas Cattaneo (Bmx Ciclistica Olgiatese). Nella 17/24 vince Alessio Ronchetti (Bmx Ciclistica Olgiatese), nella 25/29 Francesco Derme (Panther Boys Padova), nella 30/39 Matteo Polinari (Team Bmx Verona) e nella 30+ Marco Gaule vince la sfida del secolo con Piero Piovesan (Panther Boys Padova)

Ma la giornata di domenica 2 luglio è stata senza dubbio il clou della manifestazione con la sfilata delle squadre sulla pista con le bandiere societarie e tricolore e l'inno di Mameli suonato tra fumogeni tricolore.

La gara si è svolta velocemente per quanto riguarda le tre manches di qualificazione entrando nel vivo ai quarti di finale, quando a gareggiare oltre ai giovanissimi e alle categorie agonistiche ed amatoriali si sono presentati al cancello di partenza anche gli atleti delle categorie Championships.

Spettacolo assoluto di forza, destrezza, abilità e capacità coordinative Under 23 ed Elite gareggiavano purtroppo, a causa di numero di partecipanti inferiori ad 8, con la somma delle tre manches. A sorridere per la categoria degli Elite è stato Giacomo Gargaglia (Just Bmx) che a causa di una manche inficiata da una scivolata, pur senza caduta, in prima curva di Giacomo Fantoni (Bmx Verona) ha potuto mettere al sicuro un buon risultato e riuscendo poi a controllare gli altri avversari ha ottenuto il successo per questa categoria, secondo Martti Sciortino (Bmx Ciclistica Olgiatese).

Bis invece nella Under 23 per Marco Radaelli (CS Esercito) che in prima manche è caduto mentre combatteva con l'altro azzurro Leonardo Cantiero (Bmx Verona) e Tommaso Gasparoli (Bmx Verona), ad avere la peggio è stato Cantiero che non ha più potuto continuare la gara per la maglia tricolore mentre Tommaso Gasparoli si è classificato secondo davanti a Lorenzo Stella ( Bmx Ciclistica Olgiatese).

Nella categoria Junior il favorito Albert Groppo (Bmx Creazzo) subisce la fantastica partenza in finale di Tommaso Frizzarin (Just Bmx) che in momento di slendida forma agguanta il primo posto e si aggiudica la maglia tricolore. Terzo posto per Tommaso Carraro (Bmx Ciclistica Olgiatese)

Nelle categorie agonistiche bis degli atleti che si sono aggiudicati il Time Trial del sabato Mariani, Del Tongo e Pasa segno di grande solidità e costanza di risultato. Da sottolineare che per la prima volta si presenta al via una categoria Esordienti Donne di ben sei agguerrite ragazze, speranza al femminile della squadra italiana assieme alla plurititolata Alice Braghi Allieva del Bmx Pescantina.

Tra i Master vittoria nella 17/24 di Axel Martinello (Bmx Creazzo), nella 25/29 di Nicholas Okoh (Team Alto Adige Sud Tirol) e nella 30+ ritroviamo al primo posto un volto noto quello di Manuel de Vecchi (Team Bmx Verona).

Grande spettacolo tra i giovanissimi che tra sorrisi, lacrime e gioia hanno colorato come sempre la giornata di gara... rivali in pista e amici fuori vero spirito di questi due giorni.

Vittoria nel Campionato Italiano di Società Giovanile del Bmx Creazzo che si conferma anche per questa stagione, al secondo posto in crescita costante la squadra di casa Team Bmx Verona ed al terzo la Bmx Pescatina.

Nelle foto, in alto: il podio BMX; sotto: i podio del Time Trial e dei Cruiser.